domenica 27 maggio 2018

Le bevande sodate Bitter Salfa

Le bevande sodate 

Bitter Salfa 

ritornano dietro 

al bancone del bar

Conserve Italia punta sull'innovazione, ma lo fa in stile vintage, e riporta nei bar le bevande gassate del mondo Salfa, un marchio antico ancora ricco di fascino, nato a Bologna nel 1956. 

Freschezza, vitalità da una parte, un'occasione di condivisione dall'altra, e ovviamente la tradizione che si fonde con i nuovi trend dei consumatori e la creatività dei mixology a fare da valore perno.

(Le bevande sodate Bitter Salfa ritornano dietro al bancone del bar)

Così si presenta la nuova linea di bevande Bitter Salfa, con 7 referenze dal gusto ricercato, tutte nate per mixare o anche per essere bevute lisce. Le bevande Bitter Salfa si pongono come primo obiettivo quello di fornire una valida risposta sia alle esigenze del barman che a quelle del cliente.

Le 7 referenze:
  • Tonica: sempre alla moda, per accompagnare ogni cocktail
  • Soda: un modo per liberare la creatività
  • Limonata: un gusto classico anche allo stato puro
  • Tonica al mirto: un piacere particolare e inconfondibile
  • Tonica mediterranea: tutta l'aromaticità da sposarsi col ghiaccio
  • Ginger Ale: il re dei soft drink
  • Ginger Beer: un pizzico di brio per i cocktail più alla moda.

La linea Bitter Salfa è distribuita in bottiglie in vetro da 200 ml con tappo a corona, e il packaging è old style, ma con un tocco di modernità. Le etichette vogliono raccontare in modo elegante e semplice, sia per il tratto grafico, sia per i richiami alle radici del brand, la storia stessa del marchio rilevato da Conserve Italia negli anni '80.

Conserve Italia vuole valorizzare la storia di un brand che si è sempre distinto per qualità, ricerca e condivisione. Un'occasione anche per barman e clienti di provare sapori ed emozioni da riscoprire in ricette anche tradizionali che troveranno grazie a questi prodotti quel pizzico di novità in più.
italiaatavola
Per informazioni: www.bittersalfa.it