giovedì 14 giugno 2018

Il Grand Hotel di Rimini festeggia 110 anni

Il Grand Hotel 

di Rimini festeggia 

110 anni
Il fascino 

di una struttura 

senza tempo





L'1 luglio compirà 110 anni e celebrerà il compleanno con un ricco e intenso calendario di iniziative. Il Grand Hotel di Rimini, realizzato dall’architetto svizzero Paolo Somazzi, oggi fa parte di Batani Select Hotels. 

Al Principe di Savoia di Milano, Paola Batani, amministratore delegato del Gruppo, e Fabio Angelini, direttore del 5 stelle lusso di Rimini, hanno approfondito gli eventi celebrativi con il sindaco della città romagnola Andrea Gnassi e con l’assessore regionale al Turismo Andrea Corsini. L’incontro è stato moderato dal giornalista Ruben Razzante.
«Quando dieci anni fa mio padre portò a termine l’acquisizione del Grand Hotel - ricorda Paola Batani - la sensazione fu quella di aver realizzato un sogno. E una volta varcata la soglia abbiamo capito che eravamo all’interno di un monumento, testimone di un mosaico di avvenimenti. Qui si percepisce un’atmosfera unica. Lo stesso Federico Fellini, che ne aveva fatto la sua residenza a Rimini, lo viveva come fonte di ispirazione. Gli piaceva stare su un divano nella hall e osservare il passaggio delle persone. Quelle che lo incuriosivano maggiormente le tratteggiava su carta, un bozzetto che in alcuni casi ha dato vita a personaggi dei suoi film».

Un hotel senza tempo, ma sempre contemporaneo. «Il Grand Hotel - puntualizza il direttore Angelini - è una narrazione della storia del turismo e delle generazioni che dal 1908 lo hanno frequentato. Non è rivolto al mare, ma verso il piazzale che un tempo fu una vera agorà, il luogo di incontro. Il Grand Hotel è nato e cresciuto con la città».

«Certo - conferma il sindaco Andrea Grassi - rappresenta un viaggio nella storia d’Italia, in tutte le sue sfaccettature, dallo stile al costume, all’economia. Un cardine ancora oggi, al centro della trasformazione che vede coinvolto il lungomare di Rimini nel progetto di riqualificazione ad ampio respiro denominato Parco del Mare. La Rimini futura potrà contare su un pilastro datato 1908, ma con un fascino e un appeal freschissimi». Non a caso l’Ulisse Fest, il Festival di Lonely Planet si svolge a Rimini. La guida ha inoltre eletto l’Emilia Romagna Best (regione) in Europe 2018. I conti tornano.

Andrea Gnassi, Fabio Angelini, Paola Batani, Ruben Razzante, Andrea Corsini (Il Grand Hotel di Rimini festeggia 110 anni Il fascino di una struttura senza tempo)
Andrea Gnassi, Fabio Angelini, Paola Batani, Ruben Razzante, Andrea Corsini
«La capacità dei nostri imprenditori, ben evidenziata da Batani Select Hotels - sottolinea l’assessore al Turismo Andrea Corsini - è uno stimolo per sviluppare l’accoglienza e le celebrazioni per i 110 anni del Grand Hotel si rivelano un’occasione di primo piano per promuovere il territorio».

Ecco allora, tra i numerosi eventi, il Golf Trophy Ghr 110 (3 giugno). Il 24 giugno, nell’ambito di Al Meni, il “Mercato di sapori e cose fatte con le mani” va in scena il Circo dei Sapori. Per onorare l’anima onirica di Fellini, un tendone colorato di 1.500 mq accoglierà lo show cooking di grandi cuochi nazionali e internazionali con a capo Massimo Bottura: degustazioni di piatti stellati a prezzi popolari. Cucina ancora sotto i riflettori il 26 giugno per l’attesa Overture de la Terrasse d’ète. Dieci cuochi internazionali, guidati dall’executive chef del Grand Hotel Claudio di Bernardo, inaugureranno il Grand buffet estivo sulla terrazza.

Il 5 luglio, sempre sulla scenografica terrazza, serata clou che rievoca i fasti della Belle Époque per l’anteprima della Notte Rosa, il capodanno dell’Estate. A coronamento dei festeggiamenti anche il volume Grand Hotel Rimini: il mito. L’autrice, Letizia Magnani, lo presenterà il 3 luglio nei saloni dell’albergo, dal 1994 monumento nazionale.
di Gabriele Ancona
vicedirettore

Per informazioni: www.grandhotelrimini.com